Acconsento al trattamento dei dati (vedi informativa)*

* Campi obbligatori

Soluzioni fonoassorbenti

Il comfort acustico viene spesso visto come un problema da risolvere, soprattutto in determinati ambienti professionali laddove il disturbo acustico può compromettere i livelli di efficienza e prestazione. Il comfort acustico è fondamentale in spazi pubblici e privati quali: Sale conferenza ed Auditorium, Aule scolastiche, Teatri e Cinema, Uffici, Ristoranti, Hotel, Call-center.
Questa sezione dedicata alla forniamo soluzioni e prodotti per la correzione acustica degli ambienti residenziali, direzionali, commerciali.

L'acustica

In un ambiente chiuso, quando le onde sonore propagandosi raggiungono le superfici che ne delimitano il volume, possono disperdere l'energia all’interno del materiale sul quale si infrangono. La dispersione energetica all'interno del materiale materiale dipende dalle sue caratteristiche fisiche e morfologiche. Una superficie fonoassorbente trattiene, dissipa o smorza il suono al suo interno: questo è il comportamento tipico di materiali porosi e fibrosi, che dissipano per attrito l’energia sonora in energia termica, ma anche di pannelli vibranti che dissipano per smorzamento l’energia sonora in energia meccanica, o pannelli con piccole cavità e intercapedine che funzionano come risuonatori.

L'onda sonora incidendo una superficie genera energia di cui una parte viene riflessa, una parte viene assorbita, e parte viene trasmessa. La somma delle tre componenti è pari all’energia totale incidente.

E = Er + Ea + Et

Dal “coefficiente di assorbimento” del materiale dipende l'energia assorbita, ossia dalla sua capacità di trattenere l’energia sonora al suo interno, dissipandola: quanto maggiore è la componente di energia assorbita, tanto minore è la componente di energia riflessa.

Per quanto riguarda materiali porosi o fibrosi, il coefficiente di assorbimento dipende dalla morfologia e dalla composizione del materiale stesso: è generalmente maggiore quanto maggiore è la porosità del materiale e quanto minore è la sua resistenza al flusso d’aria.
Inoltre, dipende dallo spessore del pannello, e anche dalla sua collocazione rispetto alle superfici riflettenti (es. in aderenza o con intercapedine d’aria).

FONOISOLAMENTO e FONOASSORBENZA

Sono due caratteristiche differenti legate all’acustica, la prima si riferisce all'isolamento di un involucro edilizio per evitare il passaggio di rumori tra un ambiente e l'esterno o tra ambienti confinanti, mentre la seconda è legata al comfort acustico interno degli ambienti.
Mastruzzi si occupa prevalentemente di interni e quindi parleremo di fonoassorbenza cioè dell'assorbimento dei rumori all'interno di un ambiente, proponendo soluzioni e prodotti specifici per ogni diversa esigenza.

La fonoassorbenza è quella capacità che hanno alcuni materiali di assorbire il rumore inglobandolo, evitando così la riflessione e il fenomeno del riverbero acustico negli ambienti interni. Negli ambienti chiusi, il rumore complessivo che si percepisce è incrementato dalle riflessioni prodotte dalle pareti, soprattutto se queste sono costituite da materiali lisci e compatti che “riflettono” il suono.

Le soluzioni

Si parla di trattamento acustico cioè dell'impiego di interventi volti a migliorare la resa acustica di un ambiente per renderlo confortevole e adatto al suo utilizzo. Per raggiungere un buon comfort acustico e ridurre il fenomeno di riverbero la progettazione acustica propone di perfezionare il livello di assorbimento delle superfici dell'ambiente con l'uso di materiali fonoassobenti. ovvero con l'inserimento di pannelli fonoassorbenti che possono essere applicati a parete, a soffitto, a divisione degli spazi etc...
 
I pannelli fonoassorbenti da terra sono pannelli in materiale fonoassorbente che funzionano come degli schermi, generalmente dotati di piedini o strutture d'appoggio a terra tali da potersi reggere senza fissaggio a soffitto. Vengono utilizzati singoli o accoppiati come divisori, per creare spazi più riservati all'interno dell'ambiente o per dare maggiore privacy acustica ad una parte della stanza.
I pannelli per scrivania in materiale fonoassorbente, generalmente in tessuto, si applicano come divisori nelle composizioni multiple di scrivanie. Essi vengono fissati al bordo della scrivania con appositi agganci. Possono essere di altezze diverse a seconda del livello di privacy che si intende ottenere. Tipico utilizzo è quello che si fà nelle postazioni dei call-center dove c'è esigenza di creare nicchie di comfort acustico per le gli operatori che stanno al telefono 
I pannelli da parete in materiale fonoassorbente hanno diversi sistemi di fissaggio, sono un vero e proprio rivestimento della parete con possibilità di personalizzazione e di funzione decorativa, in questo caso, come per i pannelli a soffitto, si possono progettare utilizzando forme e colori in combinazione per ottimizzare l'effetto fonoassorbente nella stanza.
I pannelli da soffitto in materiale fonoassorbente vengono utilizzati per contro-soffittare un ambiente, sono appesi al soffitto con cavi o ganci metallici regolabili. Esistono anche versioni più decorative dette Isole Acustiche in cui i pannelli assumono forme e colori diversi e personalizzati, vengono sospese in punti critici dell'ambiente. Si possono collocare parallelamente al soffitto o in posizione inclinata creando così diverse composizioni spaziali.
In ambienti grandi e rumorosi come le aree senza pareti divisorie è possibile installare una vera e propria isola acustica, un'oasi di silenzio e privacy da ritagliare all'interno di spazi di lavoro già esistenti. L'acustic room viene realizzata con pannelli fonoassorbenti e garantisce il comfort e la privacy di una vera e propria camera isolata dall'ambiente circostante, e migliora la scarsa acustica tipica dei grandi ambienti.

APPROFONDIMENTI

Pannelli fonoassorbenti: cosa sono e a cosa servono?

Sono dei pannelli realizzati con lo scopo di isolare acusticamente un ambiente, possono essere applicati alle pareti o al soffitto, oppure possono essere utilizzati come divisori free-standing all'interno dello spazio. La finalità di questi prodotti è quella di limitare il riverbero del suono all’interno di ambienti chiusi. Negli spazi confinati, infatti, il rumore che viene percepito è maggiore di quello effettivamente prodotto, e dipende anche dalle altezze delle pareti, dai materiali in cui sono realizzate e dall’ampiezza del locale. In questo modo si viene a creare un inquinamento acustico notevole. I pannelli fonoassorbenti dunque servono appunto ad assorbire e ad attutire i suoni limitando l’intensità dei rumori percepiti.

Perchè scegliere soluzioni fonoassorbenti?

La scelta di optare per una soluzione fonoassorbente ovvero di effettuare un trattamento acustico all'interno di un ambiente, si può avvertire negli ambienti pubblici come in quelli privati, laddove il fenomeno del riverbero risulti particolarmente disturbante. Il riverbero percepito negli ambienti lavorativi (uffici, sale conferenze, sale riunione, auditorium ecc) e nei locali pubblici, può “trasformarsi” in un fastidioso brusio di sottofondo che causa una perdita di intellegibilità del parlato.
 

Differenza tra fonoassorbenza e fonoisolamento

Per Fonoassorbenza si intende il fenomeno di assorbimento dei suoni di riverbero all'interno di un ambiente realizzabile con un intervento di trattamento acustico. Per Fonoisolamento invece si intende un intervento di isolamento acustico per limitare la trasmissione di rumore da un ambiente all'altro oppure da e verso l'interno, questo tipo di trattamento si realizza con l'inserimento di materiali isolanti cioè materiali che non lasciano passare il suono da una zona all'altra della parete isolata.

Cosa si intende per correzione acustica del riverbero?

La correzione acustica di un ambiente è l'intervento atto a ridurre l'effetto di riverbero in uno spazio chiuso.Come sappiamo le onde sonore si propagano nello spazio andando ad impattare sulle superfici che possono riflettere o trattenere l'onda sonora, pertanto il tipo di materiali con cui sono realizzate incide notevolmente sull'acustica interna. Per ridurre il riverbero si può intervenite con uno studio di correzione acustica che individua le tecniche di assorbimento con l'utilizzo di materiali e pannelli adatti ad ogni ambiente.

C'è bisogno di correzione acustica per attività rumorose?

Quando parliamo di ambienti di lavoro come uffici e spazi collettività, le caratteristiche acustiche minime e fondamentali che ogni postazione di lavoro deve essere in grado di garantire sono:
  • un campo sonoro non disturbato, per facilitare le comunicazioni verbali con le altre persone fisicamente presenti in ufficio e con gli interlocutori telefonici.
  • un campo sonoro non disturbato per consentire la necessaria concentrazione e astrazione durante lo svolgimento di una attività individuale e che consenta anche un minimo di distacco mentale nei momenti di pausa tra i vari cicli di lavoro.
Non c'è una normativa di riferimento per la correzione acustica  interna degli edifici, ma solo una  indicazione del Testo unico in materia di Sicurezza D.lgs. 09 Aprile 2008 nr. 81 in attuazione della direttiva europea  2003/10/CE relativa all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (rumore), questa norma fissa un valore limite oltre il quale esiste un obbligo di informazione e fornitura di DPI.
 

Come realizzare uno spazio insonorizzato in un open space?

Negli ampi spazi open-space di molti uffici c'è la necessità di creare spazi di riservatezza, non solo visiva ma soprattutto acustica. Sono nati così alcuni progetti di Acoustic Rooms cioè dei veri e propri box per meeting o attività direzionale dotati  di privacy acustica grazie alla presenza di pareti, pavimenti e soffitti realizzati con materiali fonoassorbenti, ed installati all'interno di un ambiente open-space.


Sì, voglio ricevere la Newsletter di Ambiente Ufficio, con novità,
offerte e curiosità relative al mondo dell'officelayout


Ho letto l'informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali,
ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003*

Condividi su: facebook share twitter share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner