Clicky

Sala Vip Avia Partner Aeroporto Leonardo da Vinci - Roma

La Sala Vip per Avia Partner nell’aeroporto Internazionale “Leonardo da Vinci” di Fiumicino (Roma) nasce su un’area già destinata precedentemente a questo scopo; ci troviamo quindi in un luogo che ha già le caratteristiche necessarie per accogliere tale sala, con una superficie di circa mq.190.

Nel nostro progetto, pur rinnovando completamente lo spazio, abbiamo cercato di conservare, il più possibile, la distribuzione della parte impiantistica e le quote dei controsoffitti, nate dal passaggio delle canalizzazioni degli impianti di condizionamento ed elettrico.
Per quel che riguarda l’impianto di condizionamento è stata prevista la sostituzione di tutti gli otto fancoil  posti sopra il controsoffitto, cambiando il modo di mandare l’aria solo in quello posto sopra la reception  (l’aria sarà mandata verso il basso anziché lateralmente).

Progetto impianti e opere edili
Per l’impianto elettrico si effettuerà il totale rifacimento, conservando però la distribuzione originaria. Non è previsto lo spostamento del quadro elettrico, posto nel locale cucina, e non saranno cambiate le dorsali di distribuzione poste anch’esse sopra al controsoffitto.
Per l’impianto di segnalazione fumi è previsto il completo rifacimento ed i vari segnalatori saranno posti al disotto  del controsoffitto.
Le opere di demolizione consistono nell’ asportazione delle pareti della vecchia cucina, troppo ampia per le necessità di Aviapartner; la cucina sarà infatti uno spazio dedicato a scaldare le vivande, che saranno fornite precotte, ed a pulire le stoviglie utilizzate dagli ospiti.
Saranno demoliti i pavimenti della cucina, dello spazio antistante la cucina ed i pavimenti e rivestimenti dei bagni. Sarà anche asportata la moquette che copre la maggior parte della superficie del locale, al fine di realizzare un unico pavimento realizzato in gres porcellanato con finitura rovere chiaro in listoni di cm.120x14,5 , il tutto previa realizzazione di un nuovo massetto atto ad unificare la superficie e preparare un adeguato piano di posa per nuovo pavimento.
Sarà demolito anche il controsoffitto in grigliato metallico e sarà sostituito da pannelli asportabili ed ispezionabili in mdf classe 1 del tipo “topakustik” macroforato con finitura rovere chiaro.

La macroforatura va incontro alle esigenze del regolamento edilizio del Comune di Roma che accetta altezze inferiori a m.3,20 ponendo come limite l’altezza minima di m.2,70 con l’utilizzo, almeno parziale, di un controsoffitto aperto tipo “carabottino”.

Le ricostruzioni delle pareti della nuova cucina saranno realizzate in cartongesso del tipo ignifugo, sempre in classe 1, che delimiteranno uno spazio di cm.396x240. Il mobile cucina sarà addossato alla parete confinante con i bagni conservando gli stessi attacchi dell’impianto esistente.
I servizi igienici conserveranno le stesse dimensioni e la stessa distribuzione idraulica; saranno sostituiti oltre che i pavimenti, come precedentemente detto, tutti i sanitari, la rubinetteria e le n.4 porte di accesso. Sarà aggiunto un ulteriore filtro tra i servizi igienici e la adiacente area riposo, tramite una porta scorrevole inserita tra la muratura ed il rivestimento esterno della area riposo.

La maggior parte delle pareti della sala sarà rivestito (vedi progetto allegato) con pannelli in mdf con finitura bianca del tipo “Brickwall” prodotti da “Fantonis.p.a.” sempre con reazione al fuoco classe 1.
Sulla sinistra, dopo l’area lavoro, sarà realizzato un piccolo spazio si servizio, la parete sarà fatta in cartongesso con porta di accesso con apertura verso l’esterno.

Lo spazio della Sala, escludendo i servizi, è stato diviso idealmente in quattro tipi di aree: Reception, Area riposo (relax), Area ristoro ed area lavoro.

Arredi
Gli arredi proposti avranno tutti caratteristiche di reazione al fuoco tali da rientrare nei requisiti richiesti, con precisione apparterranno alla Classe 1 italiana, corrispondente alla Classe europea B-s2,d0.

La reception disporrà di un bancone “Fantoni” modello “Meta” rettilineo, realizzato con struttura in mdf con pannello frontale retroilluminato. Dim. cm.320x60x72/104h.

Il bancone disporrà di una poltroncina prodotta da “Kastel” serie “Krizia” con sedile in policarbonato imbottito e rivestito, elevabile a gas, girevole su basamento a cinque razze su ruote con telaio portante in acciaio cromato. Alla destra vi è l’armadio guardaroba serie “Ring” realizzato con struttura in lamiera d’acciaio grigio metallizzato, chiuso con quattro ante in vetro colore bianco.

Alle spalle della reception vi sarà una parete monolitica “Akustikwall” in vetro stratificato con struttura in alluminio estruso e giunti verticali tra i vetri in plastica trasparente. Vi sarà applicata una serigrafia a fasce orizzontali posta nella parte centrale per dare privacy alla retrostante area riposo. Dimensioni cm.486x10x270h.

L’area riposo sarà composta da n.°5 zone divise tra loro da paretine “Acoustic Open Space” realizzate con struttura in lamiera d’acciaio asolata per il passaggio delle varie utenze, con altezza di cm.104. rivestite con “Topakustik” finitura wengè o bianco (vedi disegni di progetto allegati).

Le poltrone, in numero di 23, sono del modello “Komodo” con struttura in acciaio con imbottitura in poliuretano espanso, braccioli strutturali e rivestimento in ecopelle C42F CLASSE 1. Dim. cm. 95x76x70h.
Nell’area riposo posta vicino all’area lavoro vi sono disposte sei poltrone serie “Cube”, modello più compatto che permette la più facile attivazione di un computer portatile per poter comodamente lavorare. La poltrona è provvista di imbottitura in poliuretano espanso e struttura in tubo tondo cromato. Il rivestimento in ecopelle CLASSE 1 . Dim.cm.80x63x70h.
In tutti gli angoli delle varie aree riposo sono previsti dei tavolini salotto quadrati con piano in legno o vetro realizzati con struttura in acciaio cromato . Dim. cm. 80x80x23h.

L’area ristoro disporrà di un self-service arredato con un bancone centrale di produzione “Bosse”  con struttura cromata, ed elementi di tamponamento in laminato bianco con inserto di pannelli in vetro retroilluminati. Idoneo alla consumazione di un pasto veloce.  Dim. cm. 400x60x113h.
L’area disporrà anche di tavolini alti con struttura a colonna in acciaio cromato e piano in laminato con finitura wengè. Dim. cm.70 diametro 110h.
Sono previsti naturalmente degli sgabelli alti, realizzati dalla “Belca”  modello “Otto” con sedile in ecopelle rossa Classe 1 e struttura a colonna in acciaio cromato con anello poggiapiedi. Dim. cm.40 di diametro cm.78/82h.
Nella stessa area sono previsti n.°2 frigobar alti con ante in vetro. Realizzati internamente in ABS, esternamente in acciaio plastificato. Dim. cm.59x62x175h. Una macchina bevande calde e caffè, con capacità 5 litri con struttura in acciaio inox, e recipiente in policarbonato ed un forno a microonde. A completamento tra i due frigoriferi vi sarà un mobile basso di servizio della “Bosse” in struttura cromata ed elementi di tamponamento con cinque sportelli in laminato bianco con dim. cm. 250x56x80h.

L’area lavoro sarà composta da n.°7 tavoli modello “Framework” con struttura in alluminio estruso laccato bianco, con piano in melaminico bianco con bordo in ABS . Dim. cm. 100x60x72h. Le sedute saranno delle poltroncine modello “Krizia” con sedile in policarbonato imbottito e rivestito, elevabile a gas, girevole su basamento a cinque razze su ruote con telaio portante in acciaio cromato.
Ogni spazio sarà fornito di un numero adeguato di prese elettriche e prese dati come indicato nel progetto dell’impianto elettrico.

Illuminazione
Per l’illuminazione generale sono state previste n°.75 lampade modello “Plano” con struttura in acciaio ad incasso per controsoffitti, con cornice cromata e diffusore in vetro satinato,  2x26W.  Nell’area ristoro sopra al bancone pasti sono previste n°.7 lampade a sospensione modello “Kone” con struttura metallica in cromo lucido ed illuminaziona a led.

Glossario

Meccanismo syncron

meccanismo di oscillazione che viene ad essere applicato sulle sedute o sulle poltrone e permette l’oscillazione sincronizzata del sedile e...

Prova

operazione tecnica che consiste nella determinazione di una o più caratteristiche di un determinato prodotto, processo o altro servizio secondo...
Condividi su: facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner