Clicky

I dati raccolti verranno trattati ai sensi del D. Lgs. 196/03. Il titolare del trattamento dati è Mastruzzi Srl società unipersonale - Via Parigi, 8, 46047 - Porto Mantovano (MN) - Italy. [privacy policy]

* Campi obbligatori

Polo Museale Uffizi - Illuminazione

Studio del sistema di illuminazione degli spazi

L'intervento eseguito dalla ditta Mastruzzi presso gli spazi dedicati alla Nuova Sezione Didattica della Galleria degli Uffizi a Firenze, ha interessato non solo la fornitura di arredi realizzati su misura, ma anche lo studio del sistema di illuminazione degli spazi.

Per le postazioni operative collocate negli spazi della biblioteca è stata scelta una soluzione tecnica estremamente funzionale all'ambiente, attraverso un illuminazione indiretta, fornita dalla lampade a stelo serie Ataro ditta Waldmann, integrate alle librerie e scrivanie delle singole postazioni.

Per la sala conferenze / area didattica, invecie si è optato per due tipi di illuminazione più specifici:

  • il primo ha previsto la creazione di una zona luminosa a ridosso delle murature sagomate dai volti, percui in corrispondenza del rivestimento in Topakustik sono stati inseriti degli elementi di illuminazione a LED lungo al fine di creare un sistema di illuminazione di dettaglio integrato con gli apparati architettonici;
  • il secondo mirato allo studio di un illuminazione diffusa ha portato alla creazione di elementi luminosi disegnati ad hoc e realizzati grazie alla collaborazione tra la ditta Mastruzzi, Fabbian illuminazione e l' architetto Sandro Scarduelli, il quale descrive la lampada realizzata con queste parole:

"È nel pensare al tipo d’illuminazione per gli spazi voltati della sala delle lezioni presso la sezione didattica del polo museale fiorentino, all’interno delle gallerie degli Uffizi, proprio nella parte più antica dell’edificio, che nasce la lampada Ufxi. Lo spazio, una grande sala di 12,50 per 5,50 m, è scandito in tre ambiti coperti con volte a crociera relativamente basse dove l’illuminazione deve sparire.
Nell’idea di progetto la lampada è un semplice elemento tecnico privo di orpelli e decorazioni, un oggetto che cerca di sparire all’occhio dell’astante. L’oggetto quando illuminato si trasforma in una lama di luce, quando spento in una sottile cornice appesa a soffitto che scompare alla vista.
La lampada si compone di due elementi, un diffusore in PMMA trasparente e una lama in alluminio come dispersore, un elemento di testa li collega con altri moduli e alla parete o al soffitto.
Nella realizzazione degli Uffizi la lampada è composta a cornice quadrata e la luce viene lanciata verso il soffitto che funge da grande elemento di diffusione e la rimanda in tutto l’ambiente in maniera uniforme e controllata."




Condividi su: facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner