Clicky

I dati raccolti verranno trattati ai sensi del D. Lgs. 196/03. Il titolare del trattamento dati è Mastruzzi Srl società unipersonale - Via Parigi, 8, 46047 - Porto Mantovano (MN) - Italy. [privacy policy]

* Campi obbligatori

Glossario

All'interno di questa sezione potrete consultare i principali termini utilizzati nel settore dell'arredamento per uffici.
Affidabilità

il grado di rispondenza di un apparato e/o elemento alla funzione per cui è stato progettato e prodotto.

Bifma

Business and Institutional Forniture Manufactor’s Association (Associazione Nazionale Produttori mobili per ufficio)

Boiserie

il termine boiserie, (spesso usato al plurale boiseries), è utilizzato per definire intarsi e incisioni su pannelli di legno. I primi esempi di boiseries erano dei veri e propri intarsi, ma più tardi spesso si trovavano pannelli dipinti invece che intarsiati. Le Boiseries sono state molto popolari in Francia nel XVII e XVIII secolo nei decori interni delle case.

Call Center

per call center (o call centre) s'intende l'insieme dei dispositivi, dei sistemi informatici e delle risorse umane atti a gestire, in modo ottimizzato, le chiamate telefoniche da e verso un'azienda. L'attività di un call center può essere svolta da operatori specializzati e/o risponditori automatici interattivi IVR. Gli operatori e i risponditori automatici possono offrire informazioni, attivare servizi, fornire assistenza tecnica, offrire servizi di prenotazione, consentire acquisti e organizzare campagne promozionali (telemarketing).

Cantilever

la sedia cantilever è un tipo di sedia, detta anche sedia a sbalzo.
Ha due soli montanti ripiegati livello del pavimento e a livello del sedile, ed è collegata orizzontalmente da un tubo continuo. Questa forma speciale fu disegnata per la prima volta da Mart Stam nel 1926, ed è considerata un importante esempio del design del XX secolo. Altri tipi di sedia cantilever sono stati progettati dal designer ungherese Marcel Breuer che ha presentato alcuni modelli con tubi in acciaio.

Catas

Centro Ricerca-Sviluppo e Laboratorio Prove settore legno-arredo.

Certificazione Uni

norma tecnica italiana emessa dall’Ente Italiano di Normazione (UNI), che svolge attività normativa in tutti i settori industriali ad esclusione di quello elettrico ed elettronico.

Certificazione Uni EN

Norma tecnica EN recepita dall’UNI, quindi valida in Italia oltre che negli altri Paesi europei aderenti al CEN.

Controsoffitto

il controsoffitto oltre ad essere un elemento architettonico con funzione estetica per la qualificazione degli ambienti, rappresenta un elemento necessario per ottenere le migliori condizioni di benessere ambientale dal punto di vista dell'isolamento termico (riduzione del volume dell'aria da riscaldare e della dispersione termica attraverso la soletta), del comfort acustico, nonché fondamentale per la protezione e resistenza al fuoco. Materiali diversi possono essere abbinati tra loro con l'opportunità di poter scegliere per ogni ambiente il prodotto più indicato, con l'obbiettivo di raggiungere la migliore integrazione con il contesto architettonico: gesso, cartongesso, fibra minerale, metallo, legno o pvc.

Desktop

In informatica, l'espressione inglese desktop può indicare:
-a livello di hardware, un computer desktop, cioè un computer che può stare sulla scrivania (in inglese desktop);
-a livello software, il desktop environment, cioè un ambiente grafico caratterizzato dalla metafora della scrivania, virtuale.

Ergonomia

disciplina che studia le condizioni e l’ambiente di lavoro di un individuo per applicare in modo opportuno le sue esigenze psico-fisiche.

General Contractor

Un general contractor (traducibile in contraente generale) è un'azienda che ha un contratto con altre organizzazioni o individui (il mandante) per la edificazione, il rinnovo o la demolizione ad esempio di una costruzione, una strada o di altre strutture e/o impianto (in senso generale per la realizzazione di un’opera).

Geometria del Suono

Principi di fonologia 

Laminato

per pannello laminato, s’intende un semilavorato il cui supporto è rivestito di un materiale sintetico costituito da più strati di materiale fibroso amalgamati mediante calore ed alta pressione. Lo strato a vista è chiamato overlay (che giace sopra) ed è costituito da un foglio di carta decorativa sul quale si è applicato uno strato di resina sintetica che conferisce al laminato plastico sia l’effetto estetico, sia la brillantezza, l’impermeabilità e la resistenza alle azioni meccaniche, ai prodotti chimici utilizzati per la pulizia. Per quanto concerne la stabilità, questa è assicurata sia dallo spessore sia dal robusto substrato costituto da più carte impregnate.

Laminato HPL

si definiscono laminati decorativi ad alta pressione (HPL) materiali costituiti da strati di materiale fibroso (per esempio carta) impregnati di resine termoindurenti, legati per mezzo
del calore ad una pressione non minore di 7 MPa, con una o entrambe le superfici esterne caratterizzate da colori o disegni decorativi. Le principali caratteristiche che lo distinguono sono: alta resistenza al graffio, all’abrasione e all’urto; buona stabilità dimensionale e facilità di pulizia.

Meccanismo "a contatto permanente"

meccanismo di oscillazione che viene ad essere applicato sulle poltrone o sulle sedute e permette l’oscillazione della seduta con il bloccaggio manuale in più posizioni. Il sedile rimane fisso.

Meccanismo syncron

meccanismo di oscillazione che viene ad essere applicato sulle sedute o sulle poltrone e permette l’oscillazione sincronizzata del sedile e dello schienale con la possibilità di bloccaggio in più punti.

Melaminico

il cosiddetto pannello melaminico è un semilavorato rivestito con foglie di carta decorativa impregnata di resina melaminica e appartiene alla famiglia dei pannelli nobilitati, che sono diversi dai pannelli laminati e dai placcati.

Pannello ecologico

il pannello ecologico è un pannello in legno riciclato utilizzato nella produzione di mobili. E' l’unico al mondo realizzato esclusivamente con reimpiego di legno, mediante un processo produttivo che rispetta l'ambiente perché non comporta l'abbattimento di alberi.

Pareti monovetro

se il vetro prende sempre più piede tra i materiali utilizzati per le pareti divisorie, l'elemento più utilizzato per le pareti monovetro è comunque il cristallo temperato stratificato. Questo tipo di parete interna è di applicazione molto rapida, ma essendo costituito da un unico pannello non è modulare e quindi privilegia la qualità estetica a svantaggio della ricollocabilità.

Poliuretano

il poliuretano, ma sarebbe meglio dire i poliuretani, è una famiglia di polimeri in cui la catena polimerica è costituita di legami uretanici. È largamente impiegato per produrre schiume rigide e flessibili, elastomeri, guarnizioni ed entra come componente anche nella produzione di alcuni tipi di vernici.

Prova

operazione tecnica che consiste nella determinazione di una o più caratteristiche di un determinato prodotto, processo o altro servizio secondo procedure specificate in un documento normativo.

Pvc

il Pvc, derivato dal sale (cloro 57%) e dal petrolio (etilene 43%), è una delle materie plastiche più utilizzate, grazie al costo di produzione contenuto, alle sue elevate prestazioni ed alle ampie possibilità applicative. E' la materia plastica più versatile ed uno dei materiali più conosciuti e studiati, sia in termini di caratteristiche e potenzialità, sia per quanto riguarda la sicurezza e l’impatto ambientale.

Reception

essendo la reception il primo ambiente che si presenta all’ospite, viene ad essere considerata come il biglietto da visita dell’Azienda.

Sedia

la sedia è un elemento di arredo usato per sedersi, generalmente costituito da un piano orizzontale che poggia su gambe e da uno schienale. I materiali con cui generalmente vengono create le sedie sono legni, plastiche, conglomerati metallici, ferro, negl'ultimi anni si utilizza spesso alluminio, e acciaio alleggerito, ma, essendo uno degli oggetti maggiormente utilizzati come "esercizio stilistico" dai designer d'ogni tempo, non sono pochi gli esempi di sedie creati con altri materiali, spesso a danno della funzionalità e dei costi.

Sedute

la seduta, elemento d’arredo utilizzato per sedersi, assume un'importanza fondamentale negli ambienti lavorativi. La salute e la tutela dell'utilizzatore è uno dei punti fondamentali nello studio dei materiali, delle forme e del design delle sedute per ufficio. 

Topakustik

Sistema di pannelli fonoassorbenti di elevate qualità fonoassormenti ed estetiche.

Tranciato

nell'industria del legno si definiscono tranciati dei sottili fogli di legno (di spessore dai 3 ai 30 decimi di millimetro). I tranciati vengono aggiuntati assieme creando dei pannelli che vengono poi incollati e pressati su legno meno nobile e/o pannelli grezzi di qualunque tipo (moltistrato, truciolare, listellare, compensato, tamburati, ecc) per ottenere componenti di mobile, porte o complementi d'arredo in legno pregiato. Il tranciato di legno può assumere particolari figure a seconda dell'angolazione con cui il coltello di trancia taglia il tronco incontrando in modo differente gli anelli di crescita. La denominazione tranciati deriva appunto dal fatto che il tronco viene tranciato da una lama che, senza produzione di segatura, taglia il tronco in senso longitudinale.

Wengé

Il wengé è un legno proveniente dall'Africa tropicale. Si tratta di un legno molto duro e di colore bruno scuro con variazioni fino al nerastro. Durame caratterizzato da una tessitura da media a grossolana e da una fibratura generalmente diritta. Ritiro medio, nervosità piuttosto modesta; durabilità buona.

Workstation

Workstation (o spesso, in italiano, stazione di lavoro) è un termine generico per indicare un computer da scrivania ad alte prestazioni, utilizzato da professionisti per il lavoro su disegno tecnico (CAD), ricerca scientifica, o produzioni audio/video.
Dato che le prestazioni dei computer sono in continuo aumento, la potenza delle workstation è sempre relativa ai computer allora in commercio: le workstation di quindici anni fa sono ben inferiori, come potenza, ai computer portatili di oggi. Le prime workstation apparvero all'inizio degli anni '80.

Condividi su: facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner